Italiano
  • 1
  • 2
  • 3

Il Cluster Tecnologico Agrifood Nazionale CL.A.N. è un partenariato di imprese, centri di ricerca, rappresentanze territoriali e stakeholder rilevanti della filiera agroalimentare nato per promuovere una crescita economica sostenibile, basata sulla ricerca e l'innovazione, e per proporsi come interlocutore unico delle Istituzioni nazionali ed europee.

progetto safe and smart

SAFE&SMART

Nuove tecnologie abilitanti per la food safety e l'integritá delle filiere agro-alimentari in uno scenario globale

progetto so.fia

SO.FI.A

Sostenibilità della filiera agroalimentare italiana


progetto prosit

PROS.IT

Promozione della Salute del consumatore: valorizzazione nutrizionale dei prodotti agroalimentari della tradizione italiana

RoadMap

AdobeStock 66251205 SmallI Cluster Tecnologici Nazionali sono stati promossi allo scopo di generare piattaforme di dialogo permanente tra sistema pubblico della ricerca e imprese coerenti con le priorità di “Horizon 2020”. Oggi rappresentano un’importante infrastruttura intermedia cui sono demandati i compiti di favorire la cooperazione della ricerca pubblica/privata in materia di innovazione e sviluppo tecnologico, di ricostruire politiche nazionali in settori di interesse strategico e di favorire la specializzazione intelligente dei territori.

Leggi Tutto

In Evidenza

GIORNATA LANCIO DEL NUOVO WORK PROGRAMME SOCIETAL CHALLENGE 2 (SC2)

Il 31 ottobre a Roma, presso la sede del CREA (Via Bertero 22), si svolgerà la giornata nazionale di lancio del nuovo Work Programme 2018-2020 del tema SC2. Per maggiori informazioni e per registrarsi alla giornata nazionale:

Registra partecipazione


PRE-PUBBLICAZIONE BOZZA WORK-PROGRAMME SOCIETAL CHALLENGE 2 (SC2)

La Commissione Europea ha pubblicato la bozza del Work Programme 2018-2020 relativa al Societal Challenge 2 (SC2) “Food Security, Sustainable Agriculture and Forestry, Marine, Maritime and Inland Water Research and the bioeconomy”. Le ragioni di una pre-pubblicazione risiedono nella volontà di fornire ai potenziali partecipanti quelle che probabilmente saranno le caratteristiche principali del bando. La bozza del Work Programme SC2 è disponibile al seguente link:

Scarica

PUBBLICATO BANDO MIUR - Avviso per la presentazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nelle 12 aree di specializzazione individuate dal PNR 2015-2020

Pubblicato sul sito del MIUR un nuovo bando per finanziare progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, per incentivare la cooperazione fra pubblico e privato e rilanciare il sistema nazionale.

L'obiettivo principale del bando è infatti quello di incentivare le collaborazioni fra pubblico e privato, promuovendo la creazione di reti per la ricerca, di filiere nazionali che siano coerenti con le dodici aree di specializzazione intelligente scelte a livello nazionale:

  • Aerospazio (59.051.938€)
  • Agrifood (59.051.938€)
  • Blue Growth (29.525.969€)
  • Chimica verde (29.525.969€)
  • Cultural Heritage (29.525.969€)
  • Design, creatività e Made in Italy (29.525.969€)
  • Energia (29.525.969€)
  • Fabbrica Intelligente (59.051.938€)
  • Mobilità sostenibile (29.525.969€)
  • Salute (59.051.938€)
  • Smart, Secure and Inclusive Communities (29.525.969€)
  • Tecnologie per gli Ambienti di Vita (29.525.969€)

Il budget complessivo è di 497 milioni di euro; le risorse sono destinate per 393 milioni di euro alle Regioni del Mezzogiorno (quelle meno sviluppate e in transizione) e per 104 milioni di euro alle Regioni del Centro-Nord.

I Progetti sono ammessi all’agevolazione nella forma del contributo alla spesa, nel rispetto delle seguenti intensità di aiuto:

  • Ricerca Industriale: nel limite massimo del 50% (cinquanta per cento) dei costi considerati ammissibili;
  • Sviluppo Sperimentale: nei limiti del 25% incrementabile sino ad un massimo del 50% per le PMI e del 40% per le Grandi Imprese. In misura pari al 50% per tutti gli altri soggetti ammissibili;

La domanda di partecipazione deve essere presentata nella forma del Partenariato pubblico-privato, che deve essere costituito da almeno un soggetto di diritto pubblico e da almeno un soggetto di diritto privato.

Le domande potranno essere presentate tramite i servizi dello sportello telematico SIRIO, a partire dalle ore 12.00 del 27 luglio 2017 e fino alle ore 12.00 del 9 novembre 2017.


Ricerca per il Mediterraneo: lanciata una consultazione sull’Agenda Strategica dell’iniziativa PRIMA

PRIMALanciata una consultazione pubblica sulla Agenda Strategica (SRIA) della Partnership per la Ricerca e l’Innovazione nell’Area mediterranea (PRIMA).

L’Agenda Strategica SRIA guiderà i partner nella realizzazione dell’iniziativa PRIMA, finalizzata a rinforzare la ricerca e l’innovazione con lo scopo finale di migliorare la salute e le condizioni di vita dei cittadini europei e del Mediterraneo, incoraggiando la crescita economica e promuovendo una maggiore sostenibilità e stabilità sociale nell’area mediterranea.

La consultazione fa riferimento alla prima bozza della SRIA, definita congiuntamente dai partner di 4PRIMA - l’iniziativa preliminare di supporto a PRIMA - sulla base di un’ampia consultazione con i principali stakeholder. La SRIA stabilisce l’assegnazione di priorità per gli 8 obiettivi operativi in cui si articola l’iniziativa PRIMA, ossia:

  • Agricoltura “smart” e sostenibile
  • Soluzioni per il risparmio idrico
  • Nutrizione e dieta mediterranea
  • Efficienza della catena alimentare e idrica
  • Riduzione dell’impatto di infestanti e patogeni
  • Modelli di business innovativi nell’industria agroalimentare
  • Sostenibilità per suolo e acqua negli spartiacque aridi e semiaridi
  • Politiche e governance dei sistemi di gestione dell’acqua.

La survey è finalizzata a raccogliere le opinioni degli stakeholder per definire al meglio gli aspetti tecnici e le specifiche dell’iniziativa PRIMA. Gli interessati sono invitati a partecipare entro il 31 maggio 2017, rispondendo a un questionario della durata di circa 10 minuti.

Fonte: Governo Italiano del 04/05/2017


Evento "Industria 4.0 il programma e le opportunità per le imprese alimentari" - 10 febbraio 2017 | Politecnico di Milano

Il Presidente del Cluster CL.A.N. Paolo Bonaretti è intervenuto al convegno promosso da Federalimentare in collaborazione con il Politecnico di Milano e la Fondazione Politecnico di Milano.

Il Piano Nazionale "Industria 4.0" rappresenta un cambio di passo strategico per rilanciare la competitività delle imprese italiane, grazie alla previsione di incentivi fiscali orizzontali per gli investimenti privati che premiano le aziende innovative. L'evento ha costituito un'occasione per illustrare il Piano evidenziando le opportunità per il secondo settore manifatturiero del Paese.

Scarica le slide del Presidente Paolo Bonaretti

Per ulteriori dettagli: Clicca qui


Evento Accademia dei georgofili

Filippo Ferrua Magliani, presidente uscente del Cluster Agrifood, ha presentato l'intenso lavoro svolto in questi anni e i traguardi raggiunti

Presentazione Ferrua

Paolo Bonaretti, presidente appena nominato, ha presentato la strategia del Cluster Agrifood, espressa dalla Roadmap per la Ricerca e l’Innovazione, all’interno delle sue 6 Traiettorie Tecnologiche

Presentazione Bonaretti


DECRETI MISE

Online due decreti del Mise che rendono disponibili complessivamente 380 milioni di euro, a valere sulle risorse del PON Imprese & Competitività 2014-2020, per promuovere l’innovazione e accrescere la competitività delle piccole e medie imprese del Mezzogiorno attraverso il finanziamento di progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale. I termini di apertura e le modalità di presentazione delle domande saranno definiti con successivo provvedimento.

Decreto ministeriale 1 giugno 2016 – Bando Horizon 2020 PON disponibile al link:
Scarica il PDF
Decreto ministeriale 1 giugno 2016 – Bando Grandi progetti R&S PON disponibile al link:
Scarica il PDF


Ultime Notizie

COME ASSOCIARSI

Il Cluster CL.A.N. è un sistema aperto ed inclusivo: scopri criteri e modalità per diventare socio

Diventa Socio
  • 1
  • 2
Questo sito utilizza i Cookie per migliorare la navigazione degli utenti sul sito omonimo. Se intendi accettare