Italiano

 

AdobeStock 66251205 SmallI Cluster Tecnologici Nazionali sono stati promossi allo scopo di generare piattaforme di dialogo permanente tra sistema pubblico della ricerca e imprese coerenti con le priorità di “Horizon 2020”. Oggi rappresentano un’importante infrastruttura intermedia cui sono demandati i compiti di favorire la cooperazione della ricerca pubblica/privata in materia di innovazione e sviluppo tecnologico, di ricostruire politiche nazionali in settori di interesse strategico e di favorire la specializzazione intelligente dei territori. La prima fase della politica dei CTN ha portato alla costituzione di otto Cluster che hanno avviato le loro attività. La seconda fase prevede che i Cluster adeguino la loro governance alle necessità di apertura ed inclusione che sono proprie degli obiettivi di piattaforma intermedia che sono loro assegnati e che generino Roadmap di sviluppo tecnologico condiviso (opportunità/scenari tecnologici di prospettiva per l’Industria italiana).

La Roadmap del Cluster Agrifood è il risultato di un intenso lavoro che ha coinvolto Università, Enti di Ricerca pubblici e privati, Imprese alimentari, Rappresentanze territoriali, Associazioni di categoria ed Enti formativi in una collaborazione attiva volta alla predisposizione di una visione condivisa sugli scenari tecnologici di prospettiva dell’Industria alimentare.

Il documento dimostra come il Cluster Agrifood si configuri come un’ottima opportunità per l’attivazione di un canale di cooperazione stabile tra la ricerca pubblica e privata e il mondo industriale, in grado di generare suggerimenti concreti da parte di un ampio numero di stakeholder del settore alimentare nazionale, in linea con le indicazioni del MIUR, al fine di individuare potenziali opportunità di sviluppo tecnologico per le imprese alimentari.

Il lavoro è stato sviluppato in coerenza e continuità con le politiche di ricerca europee di Horizon2020 e in armonia con quanto definito nell’Agenda Strategica per la Ricerca e l’Innovazione della Piattaforma Tecnologica Europea “Food for Life” e nell’ambito delle Smart Specialization Strategy regionali.

La metodologia seguita per l’elaborazione della Roadmap è stata proposta dal Comitato Tecnico Scientifico, condivisa con l’Organo di Coordinamento e Gestione e approvata dall’Assemblea. Il documento sulle priorità del Cluster in ricerca e innovazione si struttura in sei Traiettorie Tecnologiche, veri e propri assi di sviluppo strategico del settore agroalimentare nazionale: Salute e benessere lungo l’intero ciclo di vita, Sicurezza alimentare, Processi produttivi per una migliorata qualità degli alimenti, Produzione alimentare sostenibile e competitiva, Macchine ed impianti per l’Industria alimentare, ICT nell’Industria agro-alimentare e strumenti di trasferimento tecnologico.

Le sei Traiettorie corrispondono a delle sfide prioritarie cui oggi deve far fronte l’Industria alimentare:

  • Prevenzione delle malattie associate alla dieta, prestando particolare attenzione alle necessità nutrizionali di specifici gruppi della popolazione.
  • Miglioramento della sicurezza dei prodotti intervenendo in tutte le fasi: dalla produzione primaria, trasformazione, conservazione, distribuzione, fino alla preparazione degli alimenti.
  • Miglioramento della qualità degli alimenti, finalizzandola al miglioramento della qualità della vita dei consumatori.
  • Intensificazione della produzione, riducendo l’impatto ambientale e la pressione sulle risorse naturali, ma producendo al contempo prodotti sani e sicuri, che permettano alle persone di avere una dieta varia e bilanciata in termini di energia e nutrienti.
  • Miglioramento delle funzionalità degli impianti produttivi, dei prodotti e dei materiali da utilizzare nei processi di produzione degli alimenti.
  • Sfruttamento efficace ed efficiente, a fini manageriali e di analisi, dei dati disponibili lungo tutta la filiera.

L’articolazione nelle sei Traiettorie ha permesso un ricco, partecipato e approfondito dibattito scientifico che ha portato non solo ad individuare all’interno di ciascuna Traiettoria le principali esigenze di ricerca e sviluppo tecnologico, ma anche ad affrontare con i diversi necessari punti di vista le tematiche più trasversali, aprendo così la strada ad una progettualità condivisa in grado di affrontare le grandi sfide con un approccio globale e sinergico.

 

Presentazioni Evento di lancio della Roadmap - 12 aprile 2016

image

Filippo Ferrua Magliani

Presidente CL.uster A.grifood N.azionale CL.A.N.

image

Patrizia Brigidi

Prospettive Europee - Università di Bologna

image

Massimo Iannetta

Ufficio di Presidenza - CL.uster A.grifood N.azionale CL.A.N.

image

Paolo Bonaretti

Strategia Nazionale di Specializzazione Intelligente

image

Angelo Riccaboni

PRIMA - Partnership for Research and Innovation in the Mediterranean Area

RoadMap

Tutte le informazioni che cerchi
Scarica
Questo sito utilizza i Cookie per migliorare la navigazione degli utenti sul sito omonimo. Se intendi accettare