Italiano

 

Mission

IL CL.USTER CL.A.N. nasce per incrementare e promuovere la competitività della filiera agroalimentare, attraverso lo stimolo dell’innovazione, l’accesso e la valorizzazione dei risultati delle attività di ricerca scientifica, la collaborazione tra ricerca, imprese, istituzioni ed amministrazione pubblica.

Come Nasce

Il CLUSTER CL.A.N. è stato promosso, in risposta all’Avviso MIUR del 2012. Il 2 ottobre 2013 il Cluster si è costituito come Associazione non riconosciuta. Nel 2017 il Cl.uster A.grifood N.azionale CL.A.N. ha adottato un nuovo Statuto ed è diventato un’Associazione riconosciuta.

Stakeholders

Il Cluster CL.A.N. è un partenariato di imprese, centri di ricerca, rappresentanze territoriali e stakeholder rilevanti della filiera agroalimentare.




Mission

L’Associazione intende promuovere e agevolare la ricerca industriale, l’innovazione, lo sviluppo precompetitivo e la formazione nel settore agroalimentare nazionale, prevedendo anche interventi specifici in favore delle aree del Mezzogiorno, attraverso:

  • la mobilitazione del sistema della produzione e dei servizi e del sistema della ricerca e della formazione per attivare collaborazioni strutturali e stabili, a livello regionale, nazionale e internazionale, tra soggetti che svolgono attività di ricerca, rafforzando, in particolare, il collegamento tra le Università e i Centri di ricerca operanti in Italia e all’estero e il sistema imprenditoriale nazionale, tenendo conto delle specificità territoriali, ed in particolar modo delle vocazioni produttive delle aree del Mezzogiorno;
  • la valorizzazione della collaborazione pubblico/privato per aumentare, attraverso azioni per la ricerca industriale, l'innovazione e il trasferimento tecnologico, la competitività del settore, con particolare attenzione alle aree del Mezzogiorno, anche mediante la promozione di progetti di ricerca industriale, sviluppo precompetitivo, innovazione e formazione, favorendo al contempo il potenziamento delle reti di ricerca e lo sviluppo degli Associati e dei Cluster regionali, nonché la nascita e il consolidamento sul territorio nazionale, e nel Mezzogiorno in particolare, di imprese innovative, attraverso il trasferimento di conoscenze tecnologiche, anche in collaborazione con soggetti terzi;
  • la partecipazione alla programmazione nazionale ed europea, supportando i policy-maker nell’identificazione delle linee di investimento prioritarie per la ricerca industriale, individuando le traiettorie tecnologiche strategiche per il settore, ed in particolar modo la rappresentanza italiana nei tavoli della ricerca europea coinvolti nella pre-selezione delle tematiche da inserire nei bandi europei e nelle Agende Strategiche europee, in linea anche con gli orientamenti delle Piattaforme Tecnologiche Europee del settore;
  • la disseminazione e valorizzazione dei risultati del Piano di Azione del Cluster, con particolare riferimento alla sezione dedicata al Mezzogiorno, affinché possano divenire patrimonio comune, attraverso momenti di comunicazione, formazione e diffusione da parte del Cluster sia in contesti formali (consultazioni pubbliche, etc.) che informali (organizzazione di seminari, convegni ed altri eventi di creazione e divulgazione delle conoscenze, nonché la valorizzazione e la messa in rete del patrimonio di competenze, professionalità ed esperienze sviluppato dagli associati);
  • il sostegno al processo di internazionalizzazione della ricerca nazionale, attraverso l’ampliamento delle reti di stakeholder internazionali utili ad aumentare la qualità e il tasso di innovazione delle iniziative sviluppate dal Cluster, con particolare attenzione ai Cluster/Centri di sviluppo tecnologico/industriale a livello internazionale;
  • l’Individuazione di fabbisogni e priorità di formazione del settore per l’incontro di domanda e offerta tra gli stakeholder del Cluster, con particolare attenzione alle Università e agli Enti di formazione (es. dottorati innovativi, attrazione di talenti, PhD placement, formazione continua etc.);
  • la facilitazione dell’interlocuzione con le Amministrazioni centrali, locali ed europee, supportando gli stakeholder nell’individuare a politiche incentivanti esistenti (i.e. Patent Box, sgravi fiscali, incentivi per Start-Up, incentivi per assunzioni, etc.).

La mission del Cluster CL.A.N. è la difesa e l’incremento della competitività del sistema economico nazionale afferente alla filiera agroalimentare, ivi includendo tutte le sue componenti, dalla produzione agricola, alla trasformazione, ai settori industriali correlati (confezionamento, logistica, etc.), attraverso lo stimolo dell’innovazione, l’accesso e la valorizzazione dei risultati delle attività di ricerca scientifica, la collaborazione tra enti di ricerca, imprese, istituzioni ed amministrazione pubblica.

Le azioni e gli interventi programmati dal Cluster CL.A.N. sono coerenti con le agende strategiche comunitarie perché si riferiscono, sia ai bisogni del consumatore finale in termini di genuinità e autenticità dei prodotti di alta qualità e ad alto valore aggiunto, e, non ultima, la prevenzione e/o il ritardare dell’insorgere delle malattie associate alla dieta (le cosidette Diet –related- diseases, DRD) attraverso una dieta salutare, sia le esigenze di sostenibilità ambientale, da parte dei produttori.

Le caratteristiche intrinseche della filiera agroindustriale, con le sue numerose specializzazioni e differenze strutturali a livello regionale, sono tali che è imprescindibile, per il Cluster CL.A.N., dover stimolare e gestire collaborazioni tra partner eterogenei per aspetti di governance (accademici, industriali, agricoli, istituzionali), geografici (regioni a vocazione produttiva, industriale, regioni della convergenza, etc.) e di disciplina (progetti multidisciplinari), ed è necessario sviluppare forti collaborazioni con detentori di know how su tecnologie abilitanti di carattere trasversale come l’ICT, le nanotecnologie, i nuovi materiali, la genetica avanzata, la sensoristica, e, in generale, le tecnologie – omiche.

Questo sito utilizza i Cookie per migliorare la navigazione degli utenti sul sito omonimo. Se intendi accettare